Capitani dell’evoluzione

luglio 12, 2017 12:12 pm Published by Leave your thoughts

L’azienda è come una grande nave: se il capitano e i marinai non vanno d’accordo la nave non riuscirà a navigare.

capitani-dellevoluzione

L’azienda è come una grande nave, con un capitano, il timoniere, i marinai, e altre persone che col proprio ruolo contribuiscono a farla navigare. Se il capitano ed il timoniere sono d’accordo sulla rotta ma i marinai non lo sono, anche se il timone vira verso una certa destinazione, se i marinai non cambiano la posizione delle vele molto probabilmente la nave resterà bloccata in mezzo al mare, con le vele rivolte da una parte ed il timone dall’altra.
Infatti, quando tutti sono d’accordo la nave arriva sicuramente alla sua meta mentre se una parte della squadra rema contro, si resta in balia delle onde.

Da cosa può dipendere il disaccordo? Può capitare che lo stile di direzione del capitano non sia adatto: se ad esempio il capitano mette in punizione ogni volta che qualcuno non obbedisce ai suoi comandi, quasi sicuramente la nave o subirà un ammutinamento oppure ogni persona cercherà di lavorare il meno possibile senza prendersi le proprie responsabilità, oppure a qualcuno non è chiara la destinazione finale, oppure ancora a qualcun altro potrebbe non essere chiaro il proprio ruolo.

Se invece il capitano inizia ad applicare nuovi stili di direzione, nuove forme di comunicazione, rende chiara a tutti la destinazione finale e la motivazione che spinge ad andare proprio lì, il clima che si respira nel gruppo inizia a cambiare, le persone iniziano a dare un contributo maggiore pur di arrivare alla destinazione perché si sentono coinvolte.

Quando il capitano dimostra coerenza, definisce obiettivi chiari e condivisi, fa in modo che tutte le persone che gli stanno vicine evolvano, apprendano nuove consapevolezze, nuove forme di comunicazione, le relazioni tra i membri del gruppo migliorano. Ecco che il gruppo diventa una squadra.

Il capitano/imprenditore, in un clima positivo, propositivo, creativo, nel condividere la rotta col team delinea insieme a loro la strada da percorrere e tutti insieme lavorano per crescere insieme e far crescere l’azienda.
Trasformare il gruppo in squadra è il fattore che permette all’azienda di crescere e quindi di aumentare il proprio fatturato, e nel frattempo di far crescere le persone che lavorano al suo interno. Si instaura una crescita a spirale, più crescono le persone più cresce l’azienda e questo le spinge a cercare ulteriori fattori di crescita, di aggiornamento, con una motivazione crescente che fa dire: “Tutti insieme verso la NOSTRA destinazione”.

Sara Chen

Se ti è piaciuto questo articolo richiedi magiori informazioni cliccando qui.

Ricevi gli aggiornamenti dal
Blog di Gruppo Professionale
Ogni settimana riceverai un'email con gli ultimi articoli inseriti nel blog di Gruppo Professionale: idee e suggerimenti per chi fa impresa.

Condividi questo articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *